Feed RSS

Archivi tag: RIFLESSIONI

IL CAOS

Inserito il

Il caos è quella cosa chi mi entra in testa alla mattina, appena apro gli occhi, e me la ritrovo accanto di notte, prima di chiuderli. Il caos è il mio fratello siamese. Il caos è la mia palla al piede, un fastidioso appendice del mio vivere quotidiano. Vorrei liberarmene ma non ci riesco, anzi ne sento quasi il bisogno.

Il caos è quella sensazione che mi invade quando cerco di dare un senso agli affari del mondo. Quando mi metto a leggere le notizie e non le capisco, non perché siano complesse, ma perché mi confondono, perché ribaltano i miei ideali, le mie prospettive, le mie priorità.
Leggi il resto di questa voce

9002703230131

Inserito il

River

In un mondo in cui la normalità é diventata l’eccezione, e la mente dell’uomo moderno é intrappolata nell’assurdo inganno del bis-pensiero, galleggiare sul mare dell’ambiguità diventa l’unica vera alternativa. Pensare e non pensare. Dire e non dire. Fare e non fare. Tutto é giustificabile e niente é definitivo. Per ogni giullare esiste un maestrino. Per ogni vanesio vi é un geloso. Per ogni voce urlata nel vento c’é un bisbiglio che alimenta odio e intolleranza. Il fiume diventa pericoloso solo quando rischia di andare fuori dagli argini. Ognuno di noi rappresenta una corrente. Scontrandoci ci annulliamo, creando vortici, ingoiando foglie cadute. Ma una moltitudine di correnti lanciate nella medesima direzione creano la piena. Evitiamo di confluire. Corriamo insieme, evitando di rompere gli argini.

I SILENTI