Feed RSS

Archivi tag: Raccontami sulle note di

DEDICA

Inserito il

Esiste un legame che ci unisce, non è solo un fatto di sangue, l’abbiamo costruito insieme, e niente ce lo potrà togliere. Io vi ho già conosciuto, in epoche passate, in strane diramazioni della nostra realtà, nelle ipotetiche fantasie dei più illustri narratori. Io ero vostro compagno, vostro fratello, vostro figlio, e adesso sono vostro padre, per un attimo, il tempo di una meteora che cade. Io vi sento, vi vedo, vi accolgo, nell’abbraccio che scuote la realtà, quella di ogni giorno, quella fatta per distrarci dalle cose più importanti. In quell’abbraccio capisco il senso di tutti questi fili che ci uniscono, intrecciandosi in un garbuglio privo di significato. Io e voi…. per sempre.
Questo è quello che riesco ad insegnarvi. Perdonatemi, se avete bisogno di altro. È tutto ciò che riesco a fare, spero che sia abbastanza, che vi possa aiutare nella vostra lunga vita, che è solo un bagliore nel cielo in tempesta, considerando tutto… Ci possiamo rifare. Ne avremo di possibilità, nel futuro come nel passato, su nei cieli più alti come nelle profondità degli abissi più innominabili.
In questa serata di musica e di leggerezza, vi abbraccio con trasporto, cercando di comunicarvi il senso dell’infinito, dell’uroboro, della musica che si ripete e ci fa da sottofondo. La nostra colonna sonora sarà meravigliosa, ed accompagnerà ogni nostro passo. Non so ancora dove ci condurrà, ma fidatemi di me… sarà un posto di sole e di verdi praterie… ne sono certo.
La canzone si avvia alla fine, ma non temete, la musica non finirà… lei sarà sempre con noi. Un assolo di chitarra, un ritornello che ci rimbalza nella testa, una batteria incalzante. È sempre con noi, miei ragazzi. Basta alzare il volume. Eccolo… Alzalo ancora… dai!

Raccontami sulle note di… Brothers of Mine di Anderson Bruford Wakeman Howe 

Fonte: The colony of slippermen

CAMMINO DA SOLO

Inserito il

Bugiarda è la notte quando è pregna del solito via vai, e delle risoluzioni più spontanee, scappatoie da ingenuo. Camminare diventa un movimento a tempo, sulle note di un sax o di una chitarra, e il fuoco scorre dentro arterie sature di veleno. L’amicizia, l’amore, il passato, e le ragioni di tutte quelle promesse gridate al vento. Uomini, donne, abbracci, baci, notti di fuoco sotto il disco argentato, col bicchiere in mano e la risata facile. Dove sono adesso? Dove… continua…

 

PARTITA COL DIAVOLO

Il diavolo mi venne incontro quella sera e mi offrì un po’ di fica. Potevo forse dirgli di no?
Non siate moralisti adesso… continua…

QUANTO É STRONZO QUESTO ROCK’N’ROLL

Inserito il

Cazzo.
Cazzo!
Potrei continuare a ripetere cazzo fino alla fine di questa stramaledettissima canzone e risulterei il più cool dei soliti idioti. Ma forse va bene così. Così come quello stronzo di Plant che urla all’inizio, e chi se lo ricorda… Working from seven, eccolo quel bastardo biondo che urla come non mai…. continua…

DISPERATAMENTE BLOGGING….

Inserito il

Ultimi interventi della rete Willoworld, sempre piú attiva e folle…

FACEBOOK… CHE PATIRE! uno sfogo contro il famoso social network.

PEPERONCINI VERDI e L’ISOLA, due interventi di Raccontami sulle note di…

PREVIOUSLY ON LIMBO, video-riassunto del primo capitolo del libro-blog Limbo.

L’ASCIA COLEMAN, un 101 parole di Jonathan Macini

E poi consultate Novocaina, un blog di lato, non ufficialmente parte di willoworld.net ma comunque molto unito.

C’é anche Sandokan, dove riporto vecchi articoli con tanto di pubblicitá per vedere se c’é un riscontro. Visionatelo e date uno sguardo agli sponsor.