Feed RSS

Archivi tag: Demiurgus

IL LIBRO DEGLI ENT

Inserito il

Il Libro degli Ent è un omaggio particolare a quelle splendide creature arboree del Signore degli Anelli e un simpatico strumento per giocare il gioco di ruolo GiRSA. Redatto da Demiurgus per una campagna sulla Quarta Era, la Edizioni Willoworld lo ripropone in versione digitale scaricabile gratuitamente. Questo libro fa parte di una serie di progetti editoriali che la EW porta avanti dall’inizio della sua apertura, come il precedente Liber Invocationis. Si accettano collaborazioni e idee per nuove splendide intuizioni editoriali: info@willoworld.net.

SCARICA GRATUTAMENTE IL LIBRO IN PDF (12 pagine a colori – 8,1 MB)

Fonte: Edizioni Willoworld e I Silenti

LACRIME DI SILENZIO

Inserito il

mayas-evolution-copy

É giorno, di nuovo…
Come falene impazzite gli uomini cavalcano i loro obblighi per soddisfare i loro deviati desideri. Sogni sepolti dall’abitudine e della noia, uomini che scansano il loro riflesso per la propria insicurezza.
Mi alzo stanco… Il letto matrimoniale abbracciato da lenzuoli blu notte di raso, il mio corpo nudo si struscia ancora su quella pelle artificiale e liscia prima di alzarsi ed ammirarsi nella sala satura di specchi rotti…

ULTIMA LACRIMA

Inserito il

ultima-lacrima

Il SUO AMORE per ME… IL MIO AMORE PER LUI…
Il vento accarezzava i miei capelli.
Non un abito nero.
Il nero dell’angoscia.
Il nero della rabbia.
Il nero dell’ODIO.
L’odio che avevamo SCONFITTO INSIEME.
Il NERO. Il nero che ha torturato IL MIO RESPIRO, LUI, per tutta la sua esistenza.
Il Nero che lo ha legato, torturato… continua…

SIAMO NATI OGGI… SIAMO!

Inserito il

siamo-nati-oggi

(Barcellona, 27 Novembre 1999)

Migliaia di anni. Secoli. Un istante. Paesaggio surreale. Un posto lontano da tutto. Un luogo dove è facile perdersi d’incanto come in una fiaba. Splendida cena. I palati ne sono ancora estasiati. I profumi dei vini e delle pietanze volano ancora nell’aria. Monica e Raffaele parlano ancora. Di nuovo sulla terrazza. La luce che investe l’ambiente è minima. Un magnifico cielo stellato li copre dall’alto. Un posto lontano da tutto. Un luogo dove è facile perdersi d’incanto, come in una fiaba.
“Bene, arriva il caro Thomas” sussurra Raffaele, mentre porta alle labbra l’ultima goccia dello squisito nettare rosso che stava gustando in compagnia di Monica.
Thomas. Monica sobbalza. Ma non lo lascia vedere. Tenta di mantenere legate tutte le emozioni che la investono. Il profumo del vino l’aiuta a distrarsi per un istante. continua…

UNO STRANO INCONTRO

Inserito il

uno-strano-incontro

É stato come se in un attimo mi avessero strappato il cuore…per fortuna la sensazione di dolore passò subito; tempo di piegare la schiena e portarsi le mani al petto che tutto era già passato. Subentrò subito però un’altra sensazione più allucinante: tutti i colori erano sfasati… ero circondato da una marea di persone bionde con i capelli blu e con gli occhi viola… evidentemente dalla mia espressione si doveva capire, perché un ragazzo dall’aria gentile mi chiese in un inglese un po’ distorto ” right? Are you all”. Ma come parlava questo? Continuò a parlarmi anteponendo sempre l’ultima lettera della frase che stava per dire… E mi resi conto che ad un tratto parlavano tutti a quel modo… la cosa più grave era che mi sembrava tutto normale… continua…