Feed RSS

Archivi categoria: PROGETTI

LA GIRAFFA, IL GUFO E L’ALBERO DI NATALE

Inserito il

La giraffa non aveva mai visto un albero con le palle colorate e le lucine. Veniva da un paese molto lontano in cui la gente non usava festeggiare il natale come da noi. Si chiese se quei pomi così luccicanti fossero buoni da mangiare… continua…

STORIE DI NATALE: Seconda Edizione

Inserito il

Storie di Natale è un e-book in evoluzione. Ogni anno si colora di nuove storie, sempre all’insegna di questa strana festa che molti sembrano non capire ed altri invece tendono a snobbare. Questa raccolta di racconti vuole essere un segno di buon auspicio per il nuovo anno che ci aspetta. È un regalo collettivo, che tutti possono usare. Infilatelo nelle vostre e-mail di auguri.
Fatelo girare….

…e Buon Natale.

SCARICA L’EBOOK FORMATO PDF 46 PAGINE

IL CUOCO MARCELLO E LA SINFONIA DELL’ARCOBALENO

Inserito il

Marcello faceva il cuoco nelle cucine del palazzo reale, e cucinava piatti prelibatissimi per il re Anselmo e la regina Filomena. Sapeva fare gli gnocchi ai mille formaggi e la crostata di cioccolatatissima, che non era una normale crema di cacao, perché lui aveva una ricetta segreta e riusciva a preparare la cioccolata più buona di tutto il paese. Marcello era un cuoco in gamba, ma cucinare non era la sua sola passione. A lui piaceva tanto la musica, e a volte gli dispiaceva non aver mai imparato a suonare uno strumento. Nella sua cucina lo potevi trovare a rimestare nei pentoloni canticchiando un motivetto, anche se non era molto intonato… continua…

PIERLUIGI IL BACO

Inserito il

Arcobaleni di Carta è un progetto che nasce da una collaborazione con mio figlio Jo, di 5 anni e mezzo. Scrivo queste favole lasciandomi ispirare dai suoi disegni, anche se a volte io ci vedo cose strane, e lui mi rimprovera.

Questa è la storia di un baco di nome Pierluigi, con tutti i problemi annessi dell’essere baco. Un baco in effetti è poco roba, ma a volte conta più la volontà che la stazza. Pierluigi, che molti chiamavano affettuosamente Pierlù, scorrazzava in su e in giù per il suo mondo, che non era un mondo grande e complesso come il nostro, ma che comunque pareva sconfinato per un esserino minuto come lui. Il baco Pierlù girava, e spesso si domandava perché era nato baco, domanda non da poco, tutto sommato… “Vorrei fare tante cose, ma sono solo un baco… continua…

IL GUFO RAIMONDO E LA PULCE CARLOTTA

Inserito il

Arcobaleni di Carta è un progetto che nasce da una collaborazione con mio figlio Jo, di 5 anni e mezzo. Scrivo queste favole lasciandomi ispirare dai suoi disegni, anche se a volte io ci vedo cose strane, e lui mi rimprovera.

C’era un gufo che si chiamava Raimondo ed in tutta la foresta era rinomato per la sua pigrizia. Rimaneva appollaiato al suo albero giorno e notte, anzi no, soltanto di notte, dato che di giorno se ne tornava nella sua tana a dormire. Ma non doveva neanche spiccare il volo per rientrare, poiché abitava nella cavità di quello stesso albero. Insomma, Raimondo si alzava tardi, mangiava due o tre insetti che passavano di lì, poi metteva la testa fuori e prendeva posizione sul ramo. Per ore se ne stava così immobile che l’albero pareva muoversi più di lui, aiutato dal vento ovviamente. No, Raimondo stava fermo come una statua, come un sasso, anzi no, come una montagna, come la grande montagna che vegliava su tutti gli animali della foresta…. continua…

ONIRIA RELOAD CON L’AVVENTURA: Il Farmaco Letale

Inserito il

La scorsa estate mi sono divertito con il progetto “24 hour RpG”, ovvero “creare dal nulla, nel tempo di 24 ore,  un gioco di ruolo”, una sfida per i lettori di un sito americano dedicato ai GdR. È così che è nato Oniria, un gioco super-light ispirato al film The Cell. I giocatori interpretano il ruolo di agenti speciali che sondano la mente di un criminale.

Il risultato è apprezzabile, ma l’idea meriterebbe sicuramente una versione più ampia. L’ambientazione potrebbe essere allargata attingendo al recente film di Christopher Nolan, Inception. L’idea mi frulla in testa già da un po’…

Comunque, in attesa di una versione più massiccia, ripropongo il progetto con l’aggiunta di un’avventura introduttiva intitolata “Il Farmaco Letale”. Per l’occasione ho anche apportato alcune piccole modifiche al regolamento e corretto alcuni errori. La versione rimane da “24 ore”, ma con l’aggiunta di questa avventura introduttiva si ha un manuale di gioco più completo. Inoltre ho trasformato le immagini a colori in illustrazioni in bianco e nero, per facilitare la stampa.

Il gioco è sotto licenza Creative Commons 2.5 Share Alike. Scaricatelo in formato PDF a questo link.

IL GIOCO DI RUOLO DEI GUERRIERI DELLA NOTTE

Inserito il

Nel 2000 scrissi un gioco di ruolo ispirandomi al celebre film di Walter Hill, “I Guerrieri della Notte” (1979) e con il mio gruppo riuscii a giocare ad un paio di session davvero avvincenti. In effetti lo scenario per costruire un un buon GdR era già pronto, dato che il film offriva tutti gli elementi necessari per dare vita a personaggi ed avventure in quantità, bastava soltanto buttare giù qualche regola… continua…

LIMBO ARENATO

Inserito il

Ho incominciato a scrivere di Limbo, ambientazione tra il fantasy e il cyberpunk, nell’estate 2006. Ho iniziato pensando a un set per allestire dei racconti, forse addirittura un romanzo, oppure un gioco di ruolo. Scrissi una trentina di pagine di appunti, che col tempo sono diventati la base di questo lavoro. Poi buttai giù tre raccontini, tanto per testare il terreno. Il concetto era bello e avrei potuto trasformarlo in un libro. Messa da parte l’idea, avevo solo bisogno di trovare tempi e stimoli giusti per incominciare a consolidarla… continua…

ONIRIA – L’Impero dei Sogni

Inserito il

Ebbene si, ce l’ho fatta. Ieri mi ci sono messo sotto e sono riuscito a creare da nulla il mio GdR in 24 ore. Devo dire che sono abbastanza soddisfatto. Si può ovviamente migliorare, ma considerando il tempo a mia disposizione (non proprio 24 ore ma appena 6 o 7 spezzettate) non è venuto per niente malaccio.

“24 hours RpG” è un progetto di geeks americani inventori di giochi di ruolo (ne avevo parlato in un precedente articolo). In parole povere si deve creare dal nulla un sistema di gioco funzionante e innovativo, nel tempo limite di un giorno spaccato. Da tempo mi era frullata nella testa l’idea di scrivere un GdR ispirato al film “The Cell”, quello con Jennifer Lopez. L’idea di avventurarsi nei sogni di un’altra persona mi prendeva davvero tanto.

Vi confesso di avere avuto un bel vantaggio con le immagini di Charles Huxley. Sono proprio perfette per descrivere l’ambientazione del gioco.

Le strategie di gioco sono super-semplificate così come il sistema di combattimento, ma d’altra parte non si poteva fare di più nel tempo che avevo a disposizione. Di sicuro mi sarà sfuggito qualche errore di battitura, ma ormai le 24 ore sono passate e non posso rimettere mano al progetto (almeno per ora…:))))

Scaricate liberamente il PDF del gioco a questo link e stravolgetelo come vi pare, tanto è in Creative Commons. Può darsi che ne rilasci più in là una versione 2.0. più completa…

Non mi rimane a questo punto che passare la palla a voi! Raccogliete la sfida del “GdR in 24 ore”, e fatemi sapere come è andata (mi raccomando però, non barate! 24 ore spaccate!)

ONIRIA – L’Impero dei Sogni PDF

Fonte: Storie di Ruolo

UN GDR IN 24 ORE

Inserito il

Navigando tra i più importanti siti americani di GdR fatti in casa, mi sono imbattuto in un progetto a dir poco geniale al quale aderirò sicuramente appena avrò un po’ di tempo. Si tratta del “24 Hour RpG”, una folle competizione a tempo per inventori di giochi di ruolo. Le regole sono molto semplici: scrivere un gioco di ruolo nell’arco di 24 ore! Nessuna pausa è ammessa. Se incominci a scrivere alle 6 del pomeriggio di martedì, il gioco deve essere finito per mercoledì pomeriggio, entro le sei… continua…

IL PECCATO TRA LE RIGHE

Inserito il

È uscita in libreria una selezione di racconti e poesie erotiche di un concorso lanciato su Facebook dalla casa editrice Edit@, “Il Peccato tra le Righe”. Tra gli autori selezionati compare anche Jonathan Macini con il suo breve racconto “Spegni la Luce”. Qui la pagina del progetto su FBcontinua a leggere…

MOON: Un Gioco da Tavolo di Willoworld

Inserito il

Inventare giochi è un altro dei miei tanti passatempi. Ultimamente sto cercando di trovare delle soluzioni carine sfruttando il materiale ludico che si può reperire in qualsiasi casa; dadi, carte da gioco, dame e così via.

Tempo fa reinventai la classica battaglia navale da fare con carta e matita e pubblicai Warlords. Poi scrissi le regole di Belligeranza, anche questo un gioco di battaglie da fare con il comune mazzo di carte da quaranta. Oggi invece propongo un gioco un po’ più complesso, con tanto di tabellone scaricabile. Si chiama “Moon” e ha a che fare con i licantropi… continua…

SPAGHETTI PULP

Inserito il

Questa è la terza raccolta a tema delle Edizioni Willoworld, dopo La Leggenda di Udrien e altre fantastiche storie e Il Mondo oltre lo Spazio Disco.

Il genere pulp nasce in America negli anni venti grazie a riviste storiche quali “Weird Tales” e “The Strand”. Sarà proprio la qualità scadente di questi giornali, stampati con carta non rifilata di polpa di legno (pulp in inglese), a dare vita al fenomeno dei “Pulp Magazine”. All’epoca l’aggettivo “pulp” non definiva un vero e proprio genere, dato che su quelle riviste apparivano accanto ai racconti horror del grande Lovercraft le avventure di Conan il Cimmero di Howard. Solo in tempi recenti, grazie soprattutto ai film di Quentin Tarantino, il significato della “Pulp Story” ha assunto i consueti colori cremisi del sangue. È in sintonia con quest’ultima definizione che questa raccolta si pone… continua…

LIMBO – CAPITOLO 20: INCONTRO NEL TELAIO DI LIMBO

Inserito il

Lo scheletro di Limbo è un palazzo con infinite stanze. Molte di queste sono prive di finestre, altre invece danno sul mondo in costante cambiamento, e mutano insieme al resto. Pochi possiedono la chiave d’accesso al palazzo. Pochi riescono a entrarvici senza perdersi nei suoi labirinti.
Davinia raggiunse la porta di quella stanza, la loro stanza. L’avevano creata insieme, per intrattenersi e consolarsi a vicenda. La donna sapeva che appena lui si fosse destato da quello strano coma privo si sogni, l’avrebbe raggiunta laggiù. Il suo corpo giaceva ancora nella grotta dei Sewolf. I cristalli ricomponevano lentamente la sua entità digitale, ma ormai erano passati diversi giorni da quando la lama di Nicon lo aveva trafitto, facendolo sprofondare nell’oblio. “Sawar, dove sei?” pensò Davinia, poggiando la mano sulla liscia parete di quella porta. Avvertì qualcosa, un cambiamento. Qualcuno l’aveva lasciata socchiusa, invitandola ad entrare… continua…

IL LIBRO DEGLI ENT

Inserito il

Il Libro degli Ent è un omaggio particolare a quelle splendide creature arboree del Signore degli Anelli e un simpatico strumento per giocare il gioco di ruolo GiRSA. Redatto da Demiurgus per una campagna sulla Quarta Era, la Edizioni Willoworld lo ripropone in versione digitale scaricabile gratuitamente. Questo libro fa parte di una serie di progetti editoriali che la EW porta avanti dall’inizio della sua apertura, come il precedente Liber Invocationis. Si accettano collaborazioni e idee per nuove splendide intuizioni editoriali: info@willoworld.net.

SCARICA GRATUTAMENTE IL LIBRO IN PDF (12 pagine a colori – 8,1 MB)

Fonte: Edizioni Willoworld e I Silenti

AGGIORNAMENTI DAI BLOG

Inserito il

I SILENTI:
Letture in un quadro, ovvero gli ultimi interventi di Rivoluzione Creativa
The Wave, un estratto dal progetto Urlo
Due documentari in una sera, consigli per la visione…

STORIE DI RUOLO
Addio Farnk Frazetta, omaggio a un grande che ci ha lasciati

THE COLONY OF SLIPPERMEN
PFM AD 2010 La Buona Novella

Parole Cattive per il progetto 101 Parole

Tu Non Esisti per il progetto Limbo

Un Mondo a Gambe Aperte seconda edizione, per la Giostra di Dante

LIMBO – CAPITOLO 18: Draugur

Inserito il

CAPITOLO 18: Draugur

Proseguivano in silenzio verso l’unico luogo plausibile, perché era impossibile ignorare il segnale che preannunciava l’Emersione. Nonostante le ultime rivelazioni e l’incertezza di quel destino ambiguo che penzolava inesorabilmente sulle loro teste, la donna Elenty e il guerriero Arcon procedevano lungo il sentiero in direzione di Mountdoor, due pedine di un gioco troppo complesso per poter essere compreso a pieno. Era così che si sentivano entrambi, eppure erano esseri immortali, capaci di grandi cose. Qualsiasi Arcon, nel percepire il potere che emanavano, avrebbe chinato la testa in segno di rispetto al loro passaggio. Malgrado ciò, Mila e Druge si sentivano piccoli ed incapaci di riprendere in mano le redini delle loro vite. Seguivano il richiamo della Montagna Sacra covando la falsa speranza che una volta raggiunta tutto si sarebbe chiarito. Un inganno, niente più. Entrambi sapevano che oltre velo dei misteri di Limbo ne esisteva un altro, e poi un altro ancora… continua…

LA MANTIDE RELIGIOSA

Inserito il

A distanza di quasi due anni dal primo giro di giostra, ho deciso di rinnovare le pagine di questo progetto di scrittura creativa e di farne un blog. Tutte le opere firmate dagli autori immaginari che partecipano a questo gioco sono state riportate su questa piattaforma. Se volete partecipare al progetto, leggete il regolamento e scrivetemi a: info(at)willoworld.net

Per innaugurare questo nuovo giornale virtuale, Gano, il poesta ubriacone, ci ha regalato un nuovo racconto dal fantastico mondo del bar. Buona lettura.

LA MANTIDE RELIGIOSA
di Gano

All’anagrafe risultava col nome di Romolo Bertani, ma al bar tutti lo chiamavano Romoletto per via dei suoi dignitosissimi 161 centimetri di statura. Dopo vent’anni le battute si erano esaurite, ma c’era ancora chi ci provava. A Romoletto non dispiaceva, anzi, prendersi poco sul serio era la sua forza. Ma il suo cruccio non era la statura, erano le donne, problema non da poco e decisamente molto comune… continua…

PAROLE A PORTATA DI VOLO

Inserito il

Questo libricino raccoglie gli interventi di prosa e poesia apparsi sulle pagine di www.willoworld.net e Rivoluzione Creativa dall’agosto 2009 ad oggi. Gli autori che partecipano alla community on-line Rivoluzione Creativa si riconoscono tutti nella filosofia copyleft e si avvalgono della licenza Creative Commons. Le opere contenute in questo testo sono perciò riproducibili liberamente, anche singolarmente, basta se ne citi la fonte, l’autore e non lo si faccia mai a scopo di lucro. Leggi il resto di questa voce

101 PAROLE: UN PROGETTO IN ESPANSIONE

Inserito il

20 mesi di attività, 15 autori, 267 piccole storie per un totale di 26967 parole… un progetto nato per gioco, come tutto del resto d’altronde, che lentamente sta diventando un vero e proprio fenomeno. 101 parole è un formato ermetico per la composizione di racconti brevissimi.

Il limite metrico compositivo è la sfida proposta da questo strumento creativo. Riuscirà l’autore a concentrare in appena 101 parole una storia che stia in piedi? Beh, provateci anche voi e mandatemi il risultato a info@willoworld.net.

Visitate la pagina ufficiale del progetto con il nuovo header appena inserito.
PS: Anche questo articolo ne ha 101.

FONTE: I Silenti